salta ai contenuti

Piano strategico metropolitano

La Città metropolitana realizzerà la ciclabile sull'ex ferrovia Bologna-Verona

Mappa ciclovia

Approvato l'Accordo per 31 chilometri della ciclovia Eurovelo 7

La Città metropolitana di Bologna assumerà il ruolo di soggetto attuatore/stazione appaltante per la progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva e per l'espletamento della gara d'appalto per la realizzazione di 31 km di percorso ciclabile sul tracciato ferroviario dismesso Bologna-Verona.
Questo è quanto stabilito dall'Accordo di Programma approvato mercoledì 14 settembre dal Consiglio di Palazzo Malvezzi e che la Città metropolitana sottoscriverà con il Ministero dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare, la Regione Emilia-Romagna e la Provincia di Modena.
Obiettivo dell'Accordo è di realizzare il tratto della Ciclovia del Sole (percorso nazionale del corridoio europeo Eurovelo 7 che percorrerà da nord a sud l’Italia e di cui fino ad ora è stato finanziato il tratto Verona-Firenze) che va dal confine regionale con la Lombardia (Mirandola) alla località Osteria Nuova (Sala Bolognese) e che attraverserà quindi 8 comuni tra modenese e bolognese (Mirandola, San Felice sul Panaro, Camposanto, Crevalcore, San Giovanni in Persiceto, Sant’Agata Bolognese, Anzola dell’Emilia, Sala Bolognese) e un bacino di oltre 100.000 abitanti.
Il percorso ciclabile avrà una lunghezza complessiva di 47 km, dei quali 16 già percorribili tramite piste ciclabili e viabilità ordinaria a basso traffico in prossimità dei centri abitati, e  31 km che verranno realizzati, grazie a questo Accordo di Programma, sul rilevato ferroviario dismesso della ferrovia Bologna-Verona, tratto già in comodato d’uso alla Provincia di Modena e alla Città metropolitana di Bologna.

L’Accordo prevede che l’intervento, sotto la direzione dei lavori della Città metropolitana, dovrà essere completato entro il 31 dicembre 2018. Attualmente sono in corso le attività propedeutiche alla progettazione.
Il progetto prevede la realizzazione di una pista ciclopedonale sul rilevato che risponda agli standard di qualità e sicurezza internazionale, l’interconnessione con la viabilità esistente, la ricucitura con i percorsi esistenti e con le stazioni ferroviarie, la segnaletica unitaria del percorso.
Un elemento peculiare della Ciclovia del Sole è infatti la possibilità di effettuare l’interscambio modale, in numerosi punti lungo il tracciato, con il sistema ferroviario metropolitano e regionale.

Le risorse per la realizzazione dell'opera derivano dalla Legge 221 del 28 dicembre 2015 (Collegato ambientale) che ha assegnato alla Regione Emilia-Romagna un contributo di 5 milioni di euro per il recupero e la riqualificazione a uso ciclo-pedonale del vecchio tracciato ferroviario dismesso con l’obiettivo di “incentivare la mobilità sostenibile tra i centri abitati dislocati lungo l'asse ferroviario Bologna-Verona, promuovere i trasferimenti casa-lavoro nonché favorire il ciclo-turismo verso le città d'arte della Pianura padana attraverso il completamento del corridoio europeo EUROVELO 7”.

La Ciclovia del Sole (tratto nazionale di Eurovelo 7) attraversa il territorio metropolitano da Crevalcore a Bologna per poi proseguire lungo la valle del Reno e del Limentra fino al confine sud.

“Si tratta di un percorso importantissimo – ha affermato in Consiglio il sindaco metropolitano Virginio Merola - sia dal punto di vista della mobilità ciclistica quotidiana  che dal punto di vista turistico. E' un'occasione significativa per il nostro territorio e sono contento che la realizzazione di quest'opera venga assegnata alla Città metropolitana”.

 

Archivio newsCiclovia del Sole: la sfida di Bologna metropolitana per il cicloturismo

 
 
 

A cura di Ufficio stampa

Data ultimo aggiornamento: 16-09-2016
 
 
Logo PSM
 


Segreteria Tecnica del Piano Strategico Metropolitano - Comitato Promotore Bologna 2021
segreteriatecnica@psm.bologna.it - tel. 051/659 8835 - 051/659 9222 - 051/659 9223

 
 
torna ai contenuti torna all'inizio