salta ai contenuti

Piano strategico metropolitano

Tavolo Innovazione e sviluppo

Lo sviluppo e la competitività dell’area metropolitana dipendono in larga misura dall’attrattività di sistema territoriale nel suo insieme e dall’integrazione dei sistemi di relazioni in essere.

 

Le questioni, sulle quali il Tavolo è chiamato a svolgere la propria azione e impegno nella capacità progettuale, sono essenzialmente rivolte a sviluppare grandi progetti di rilevanza strategica, interventi di carattere sistemico che sviluppino aggregazioni e masse critiche che permettano di essere attrattivi e visibili a livello internazionale, sviluppare priorità distintive su cui investire all’interno di ogni singolo programma strategico.

 

Gli interventi in campo di sviluppo produttivo, lavoro, ricerca, innovazione e creatività dovranno collocarsi come interventi di “comunità”, dove quindi non si ricerca solo la migliore allocazione della risorsa pubblica, ma anzi dove la risorsa pubblica diviene il catalizzatore di un investimento strategico ben più ampio, dove è già presente l’impegno e la volontà di tutti i soggetti interessati e della comunità nel suo insieme.

L’azione del Tavolo si colloca prioritariamente  su alcuni obiettivi (smart, sustainable, inclusive) che già sono parte delle traiettorie di crescita europee e nazionali, e su parte delle quali già il “Tavolo della Contingenza” ha focalizzato l’attenzione:

  • il “rinascimento della manifattura”, ivi inclusa la ricerca, la formazione, i servizi che fanno ormai parte integrante della filiera;
  • la declinazione della green economy e delle tecnologie verdi;
  • la filiera delle tecnologie e della economia della salute;
  • lo sviluppo pervasivo dell’ICT;
  • la creazione di un nuovo modello di smartcity;
  • il rilancio della iniziativa mutualistica come strumento per l’innovazione.

 

e più trasversalmente:

  • sul capitale umano e lo sviluppo dei talenti e di nuova conoscenza;
  • sull’organizzazione e il potenziamento della ricerca e delle infrastrutture di ricerca e delle loro ricadute sulle imprese e sull’organizzazione sociale e istituzionale;
  • su una nuova generazione di imprese, con la focalizzazione sulle imprese innovative e knowledgebased;
  • sullo sviluppo di servizi innovativi, a partire da finanza per la crescita, servizi a valore aggiunto e logistica e servizi di nuova generazione per le persone e le famiglie
  • sulle opportunità date dallo sviluppo del sistema infrastrutturale.

 

Particolare attenzione e forza sarà posta allo sviluppo della creatività e dell’impresa creativa come elementi essenziali per:

  • lo sviluppo dei servizi della “città intelligente”;
  • la convergenza delle competenze e delle tecnologie per lo sviluppo di imprese e di competitività;
  • lo sviluppo del settore del multimedia e dell’entertainment;
  • la generazione di nuovi modelli di business nei servizi per l’industria, nel terziario commerciale e dei servizi alla persona.

 

In questo quadro è necessaria la valorizzazione dell’apporto di tutti i soggetti, a partire dalla “diversità” istituzionale presente sul territorio, con un ruolo strategico delle istituzioni locali, dell’università, della camera di commercio e delle associazioni.

 

 
Report
 
 
Logo PSM
 


Segreteria Tecnica del Piano Strategico Metropolitano - Comitato Promotore Bologna 2021
segreteriatecnica@psm.bologna.it - tel. 051/659 8835 - 051/659 9222 - 051/659 9223

 
 
torna ai contenuti torna all'inizio